Gruppo ME.D.AS.

Cerca
Oggi è

Vai ai contenuti

Tessera sanitaria

Normativa sanitaria

LA TESSERA SANITARIA

La Tessera Sanitaria - introdotta quale strumento di controllo della spesa sanitaria da parte delle Regioni - serve per avere l'accesso alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale (SSN): ottenere farmaci, esami clinici e cure sanitarie. Inoltre, dal momento che riporta il codice fiscale del titolare, serve ad esibire tale codice quando necessario. Dal 2003 ha sostituito il tesserino plastificato del codice fiscale.

La Tessera Sanitaria permette di ottenere servizi sanitari anche nei paesi dell'Unione Europea, in sostituzione del modello cartaceo E111. Quando ci si reca in uno di tali paesi - e in Stati convenzionati come ad esempio la Svizzera - è sufficiente esibire la tessera, per ricevere gratuitamente le cure mediche urgenti negli ospedali e nelle cliniche sul territorio. Le spese saranno poi addebitate al Servizio Sanitario Nazionale, con le modalità specifiche previste dalla regione di residenza dell'assistito.
Un utilizzo tipico della Tessera Sanitaria è al momento del
rilascio della ricetta medica, nella quale il medico deve obbigatoriamente inserire il codice fiscale dell'assistito.
La Tessera Sanitaria serve anche al momento dell'
acquisto di farmaci. I farmacisti, in questo caso, devono emettere uno "scontrino fiscale parlante", che certifichi l'acquisto dei farmaci da utilizzare ai fini della detrazione Irpef. Sullo scontrino è riportata la quantità e tipologia di farmaci acquistati, oltre al codice fiscale del cliente. Al momento dell'acquisto, è dunque necessario fornire al farmacista il proprio codice fiscale. È possibile farlo esibendo la Tessera Sanitaria, dalla quale il farmacista può ricavare il codice tramite la lettura del codice a barre.
La Tessera Sanitaria - disponibile per tutti i cittadini italiani e stranieri residenti in Italia -
non sostituisce il libretto sanitario, che resta il documento valido per ricevere le prestazioni sanitarie erogate a chi ne ha diritto dal Servizio sanitario Nazionale.

Caratteristiche

La Tessera Sanitaria è plastificata e ha le dimensioni e la consistenza di una carta di credito o bancomat. Sullo sfondo azzurro sono impressi il codice fiscale, la data di scadenza e i dati anagrafici: nome, cognome data, luogo di nascita, oltre ad un'area libera, dove potrebbero essere segnati dei dati sanitari regionali. Completano il fronte tre caratteri braille per i non vedenti. Sul retro invece sono riportati: il codice fiscale in formato codice a barre e la banda magnetica coi dati dell'assistito.

Validità

La validità della Tessera Sanitaria è di 5 anni. La data di scadenza è riportata sulla tessera, proprio accanto al codice fiscale.
L'invio della tessera avviene di norma prima della data di scadenza, pertanto non è necessario farne richiesta. Nel caso in cui il cittadino non riceva per tempo la nuova Tessera Sanitaria e ne abbia urgente necessità, può rivolgersi alla propria ASL, che potrà rilasciare a vista un certificato provvisorio sostitutivo.


Nuova tessera sanitaria

Dalle prime settimane del 2011 è iniziata la distribuzione ai cittadini sardi delle nuove Tessere Sanitarie (TS) dotate di microchip che sostituiranno progressivamente quelle scadute. Si prevede di sostituire circa il 70% delle vecchie tessere entro il 2011 e di completare la sostituzione entro il 2012.
La nuova tessera conserva tutte le funzionalità di quella precedente ma, con l'introduzione del microchip, può essere utilizzata anche come Carta Nazionale dei Servizi (CNS) per accedere ai servizi online erogati dalla Pubblica Amministrazione (PA) tramite Internet.
La nuova TS-CNS (Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi) rappresenta quindi la chiave per accedere ai servizi della nuova Pubblica Amministrazione Digitale, così come stabilito dal Codice dell'Amministrazione Digitale (D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni e integrazioni).
Inizialmente, quando arriva a casa del cittadino, la carta è utilizzabile solo come Tessera Sanitaria. Quindi è valida per la certificazione del Codice Fiscale e può essere mostrata in farmacia per agevolare le strutture sanitarie per il rilascio del così detto "scontrino parlante". Inoltre vale anche come Tessera Europea Assicurazione Malattia (TEAM) e può essere utilizzata negli stati europei che riconoscono la tessera TEAM per accedere all'assistenza sanitaria.
Per attivare le funzioni innovative di CNS occorrerà recarsi agli sportelli di attivazione situati presso le ASL di competenza. Il servizio di attivazione verrà avviato una volta completata la gran parte della distribuzione delle nuove tessere, verosimilmente intorno al mese di giugno 2011.

Le funzioni innovative TS-CNS

Il microchip della TS-CNS contiene i certificati digitali che consentono al cittadino di usufruire dei servizi online della PA con la massima sicurezza (si parla di "autenticazione forte") garantendo il rispetto delle stringenti normative di tutela dei dati personali del cittadino (Codice Privacy, D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196).
Al pari di una Bancomat o una SIM telefonica, le funzionalità CNS potranno essere utilizzate dal cittadino mediante l'uso dell'accoppiata dei codici PIN/PUK, che verranno consegnati all'attivazione della tessera.
Con la TS-CNS il cittadino potrà usufruire dei nuovi servizi che la Regione sta preparando, con particolare attenzione all'ambito sanitario:

1) scelta del medico di famiglia online
2) prenotazione di visite specialistiche sul web
3) Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)

In particolare, il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), realizzato nell'ambito del progetto regionale "
MEDIR - Medici in Rete", permette l'accesso da parte del cittadino alle proprie informazioni sanitarie, semplificando in tal modo l'esercizio del diritto alla salute in ogni momento del percorso socio-sanitario. Inoltre permette l'alleggerimento dell'onere documentale, la personalizzazione delle cure e la riduzione dell'errore umano.
Il FSE è costituito dall'insieme dei documenti informatici sanitari del cittadino, ricavato nella storia dei suoi contatti con i diversi attori del Servizio Sanitario, con finalità di assistenza e cura. Ad esempio, tra i vari documenti che potrà contenere ci sono le ricette mediche, le terapie, le schede sanitarie individuali, i referti di laboratorio.
Mediante la propria TS-CNS, il cittadino potrà consultare il proprio FSE, e quindi vedere i propri referti di laboratorio, le prescrizioni del medico curante, e tante altre funzionalità che verranno rese disponibili dal Sistema informativo sanitario regionale.

Come detrarre le spese dei farmaci




Home Page | Info & News | La medicina di gruppo | Chi siamo | Sede | Organizzazione | Orario | Chi trovo oggi | Prescrizioni | Normativa sanitaria | Assistenza sociale | La bacheca | Attualità | Antichità | Links | Visite | Web Master | Amici di Gruppo ME.D.AS. | Mappa del sito

Aggiornato il 24 mar 2019

Torna ai contenuti | Torna al menu